CaloiSoft

C'era una volta ... e ancora c'è

Coro "I Crodaioli"

Coro "I Crodaioli"
Scarica ed ascolta: "Signore delle cime"

CURRICULUM DEL CORO

I Crodaioli. Voce critica fin dalla costituzione, nel 1958. Non hanno mai accettato l'idea di cantare per "passione" o per il "gusto" dell'esibizione. Una base di ideali comuni ha portato il coro a tenere sempre una condotta attenta e vibrante all'interno di un ambiente alienante.
Difesa dei valori umani, della giustizia sociale; difesa dell'ambiente per la salute dell'uomo (e non solo per ragioni estetiche); difesa e diffusione del sentimento nelle accettabili tradizioni e convinta partecipazione alla vita di fede; narrazione della storia in chiave cronachistica e strumentalizzazione della stessa per il miglioramento del presente: questa l'ideologia del coro fin dal suo nascere all'interno del CAI e poi diventato istituzione autonoma, assolutamente indipendente.
Repertorio impostato esclusivamente sulle composizioni del direttore e fondatore, Bepi De Marzi. La prima è stata "Signore delle cime". L'ultima è "Brina Brinella".
150 canti che percorrono gli argomenti parallelamente alle dichiarazioni ideologiche.
Coro maschile, ma solo perché nel tempo della fondazione i cori cantavano la montagna univocamente. Non si tratta di un coro "di montagna" (formula inesistente o assolutamente inventata) e tantomeno di un "coro alpino". E' un coro "di ispirazione popolare": Difatti, De Marzi prosegue i sentimenti della gente prima di lui e anche intorno a lui, la gente semplice, la gente autenticamente viva e povera nella dignità massima della normalità consapevole.
Attività: 40 concerti all'anno, da settembre a giugno.
8 incisioni e pubblicazioni con Carosello (Polygram) e Curci, a Milano.
Concerti un po' ovunque, anche in altri Continenti.
Mai partecipato a concorsi.
Dopo la morte (1992) di David Maria Turoldo, il poeta dei frati Servi di Maria, incompreso dalla Chiesa di Roma per la sua modernità, il coro ha effettuato una trentina di concerti con un programma di Salmi elaborati dallo stesso Turoldo con musiche di Passoni e De Marzi. 32 coristi di varie estrazioni sociali e di età piuttosto giovane.
Il ricambio è molto frequente.
I coristi provengono da Arzignano (Vicenza) e dalle città intorno. Hanno un presidente eletto tra loro e non hanno regole scritte.

Bepi De Marzi. Insegna al conservatorio di Padova ed è apprezzato compositore di musica sacra.
Ha collaborato per 25 anni con Turoldo nell'illusione del rinnovamento liturgico per la Chiesa Cattolica.
Organista, ha al suo attivo centinaia di concerti.
Conferenziere e scrittore, collabora a varie riviste e quotidiani.
Ha fatto profonde ricerche nella tradizione popolare in chiave fonologica e nella letteratura infantile per i giochi, le fiabe e le filastrocche.
Ha ricevuto vari premi, anche nazionali.
Membro di giurie nazionali e internazionali nei concorsi corali, non sopporta l'idea di dover giudicare chi canta; perciò, con lui, vincono tutti.
E' credente, ma non "devoto".

Coro I Crodaioli
Casella Postale 62
36071 Arzignano (Vicenza)

telefoni:
0444 484116 Luciano Birolli, segretario amministrativo
0444 521076 Francesco Spagnolo, segretario organizzativo
0444 670719 Bepi De Marzi, direttore
0444 673732 Gianfranco Consolaro, presidente

   



Cucina tradizionale


Le nostre montagne


Musica tradizionale


La biblioteca


Curiosità